top of page

Alimentazione e sonno: i consigli della nutrizionista

Nell'era frenetica in cui viviamo, il sonno di qualità è diventato un lusso che spesso trascuriamo.


Tuttavia, ci sono modifiche nella dieta e nelle abitudini alimentari che possono favorire un riposo notturno più profondo e ristoratore.


In questo articolo ti do alcuni consigli pratici e se ti va di approfondire l'argomento facciamoci una chiacchierata.


donna che dorme
Alimentazione e sonno: approfondimento Dott.ssa Francesca Morganiti - Nutrizionista Parma

Il ruolo della melatonina


La melatonina è l'ormone del sonno, prodotto naturalmente dal nostro corpo. Tuttavia, alcuni alimenti possono aiutare a aumentarne i livelli.


Alimenti come ciliegie, banane, noci, semi di zucca e di girasole, avena e altri cereali integrali, aiutano a promuovere la produzione di melatonina.


Le tisane rilassanti per un sonno di qualità


Una vera e propria coccola che concilia il sonno.


Le tisane rilassanti sono una pratica antica per favorire il sonno. Ingredienti come la camomilla, la lavanda e la valeriana hanno proprietà calmanti che possono preparare il corpo e la mente per il riposo notturno.


L'importanza dei carboidrati complessi per il conciliare il sonno


Parlando di alimentazione e sonno, un ruolo importante lo hanno i carboidrati complessi per favorire un buon riposo.


I carboidrati complessi, come quelli presenti in cereali integrali e legumi, possono aiutare a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue durante la notte.

Questo può prevenire risvegli improvvisi e favorire un sonno ininterrotto.


Caffeina e alcool: nemici del buon sonno


Caffè e alcol possono interferire con il sonno. La caffeina è un noto stimolante del sistema nervoso centrale e può permanere nel corpo per diverse ore. Consumarla nelle ore serali può ostacolare la capacità di addormentarsi e ridurre la qualità del sonno. Inoltre, la caffeina può interrompere il normale ciclo del sonno, diminuendo il tempo trascorso nelle fasi più profonde.


Mentre l'alcol può inizialmente agire come sedativo, i suoi effetti sul sonno non sono così semplici. Sebbene possa facilitare l'addormentamento, l'alcol può alterare le fasi del sonno, riducendo la quantità di tempo trascorso nelle fasi REM (movimenti oculari rapidi) e compromettendo la qualità complessiva del riposo notturno.


Gli Omega 3 e il sonno per migliorare la qualità del sonno


Gli acidi grassi omega-3, presenti in pesci grassi come il salmone, nel pesce azzurro (sgombro, aringa sardine…) e nei semi di lino e noci, non solo hanno dimostrato di migliorare la qualità del sonno, ma anche di aumentare i livelli di melatonina, l'ormone chiave per il controllo del ritmo circadiano e il sonno.


Alimentazione e sonno: consigli per una routine serale ottimale


Oltre agli alimenti specifici, la tua routine serale può giocare un ruolo fondamentale nel miglioramento del sonno.

  1. La luce blu emessa dagli schermi dei dispositivi elettronici può interferire con la produzione di melatonina, l'ormone del sonno. Spegnere computer, telefoni e tablet almeno un'ora prima di coricarsi può migliorare significativamente la qualità del sonno. Se possibile, sostituisci lo schermo con attività più tranquille come la lettura di un libro o l'ascolto di musica rilassante.

  2. Un bagno caldo prima di coricarsi può aiutare a rilassare i muscoli e a ridurre lo stress. Aggiungi alcune gocce di oli essenziali come lavanda o camomilla per potenziare gli effetti rilassanti. Questo rituale può diventare un segnale per il tuo corpo, indicandogli che è ora di passare dalla frenesia della giornata al riposo notturno.

  3. Le tecniche di respirazione profonda possono calmare il sistema nervoso, riducendo l'ansia e preparando la mente per il sonno. Prova a dedicare qualche minuto a respirare lentamente ed in modo profondo. La respirazione diaframmatica può essere particolarmente efficace per rilassare il corpo e favorire una sensazione di calma.

  4. Assicurati che la tua camera da letto sia un luogo adatto al sonno. Utilizza tende oscuranti per bloccare la luce esterna, riduci al minimo i rumori e controlla la temperatura ambiente. Un ambiente fresco, buio e silenzioso può favorire un sonno più profondo e riposante.

Il sonno di qualità è essenziale per la salute e il benessere generale. Investire nella tua dieta e nelle abitudini alimentari può fare la differenza. Sperimenta con questi suggerimenti e trasforma la tua routine notturna per vivere una vita più sana e più riposante.


Se vuoi saperne di più contattami!


Il seguente articolo ha funzione divulgatoria. Non si assume alcuna responsabilità riguardante un uso scorretto di tali informazioni.

205 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page